Newtek NDI è giusto per te?

Quando NDI è stato inizialmente sviluppato da Newtek era stato pensato come un protocollo per il trasferimento di computer graphics su rete, probabilmente il 25% dei prodotti NDI attualmente disponibili sono sistemi di computer grafica.
L’utilizzo di NDI è un gioco da ragazzi per gli sviluppatori software per la grafica in movimento: il riempimento e la chiave (Fill and Key) sono inviati in una singola connessione, inoltre ogni elemento della scena grafica viene inviato come una sorgente NDI parallela separata, senza bisogno di un riempimento e chiave separati per ciascuno.
Con un hardware minimo si possono inviare 20 o 30 sorgenti NDI per oggetti come orologi, ticker e tabelloni segnapunti. I ricevitori avranno solo l’imbarazzo della scelta sul flusso da decodificare. Il codec NDI originale è poco compresso proprio perché orginariamente doveva trasferire CG, che notoriamente mal digerisce la compressione lossy, in tempo reale, quindi con un ritardo ridottissimo tra codifica e decodifica.

NDI ha fatto il suo ingresso in una serie di telecamere robotizzate PTZ – in particolare la linea NDI | HX di Panasonic e le telecamere NDI native annunciate da BirdDog all’IBC.

NDI | HX è una variante del codec NDI chechecheche utilizza la compressione H.264 comune alla maggior parte delle telecamere PTZ, ha catturato l’immaginazione delle squadre REMI (REMote Integration) perché produce un segnale così leggero che può essere trasmesso in modo affidabile tramite WiFi. Questo significa che se ti puoi connettere alla WiFi dello stadio ed ottenere riprese da una telecamera remota ricevendo in una sala di controllo centrale e godere di tutti i vantaggi di un flusso di lavoro REMI per una frazione del costo normale, sarà comunque necessario investire in varie soluzioni orientate al software per garantire che il tuo filmato sia integro e sincronizzato, meglio quindi affidarsi ad un tema si integratori come quello presente in Adcom.

Una volta che il segnale ha fatto il suo ingresso nella tua struttura, sia in produzione che in post, ci sono molti modi per sfruttare il segnale NDI, sia come alternativa alla costosa infrastruttura SDI per gestire in modo centralizzato la distribuzione dei segnali verso gli studi, sia per mandare in onda le ultime notizie in tempo reale semplicemente mettendo in play la timeline del tuo software di montaggio preferito, senza quindi la necessità di lunghi trasferimenti di files o addirittura di registrazioni su suporti magnetici da trasportare, oppure per distribuire feed in entrata su in una facility di visualizzazione, piuttosto che avere un numero minore di sale per la visualizzazione.

NON sono solo i flussi di lavoro broadcast beneficiano o sono adattabili ad NDI.

Le strutture di produzione e post produzione sono interessate alla tecnologia NDI come alternativa a basso costo al routing su SDI, in realtà uno standard in via di affermazione incredibilmente versatile che ti può aiutare in più campi di quanto pensi.

originariamente pubblicato qui

Ritagliare foglietti che passione

Un tipo che voleva diventare milionario si avvicinò a un ricco imprenditore di successo chiedendogli consigli su come fare per poter raggiungere tale <‘risultato>’: “Guadagno solo millecinquecento dollari al mese, ma vorrei essere milionario; come posso fare?».“Vuoi veramente saperlo?» chiese l’uomo d’affari.La risposta fu affermativa.«Allora, per prima cosa fai questo: prendi dei vecchi fogli di giornale, ritagliali in un milione di pezzetti delle dimensioni delle banconote da un dollaro e impacchettali con cura mille per volta, come se fossero mazzette appena ritirate dalla banca!»“Un milione di foglietti di carta di giornale?» esclamò l’uomo. “Come potrà aiutarmi a diventare ricco?””Non ti preoccupare. Fidati di me e fallo!» rispose il milionario. Dopo due settimane, come d’accordo, si incontrarono nuovamente:”Ebbene? Hai fatto ciò che ti avevo detto? Hai ritagliato e portato il tuo milione di banconote?”
“Be’… l’ho fatto per un po’…» rispose con imbarazzo l’uomo. “Ne ho ritagliate alcune, ma poi era faticoso e inoltre mi sembrava inutile… Comunque, quelle che ho ritagliato le ho qui con me.»L’imprenditore divenne scuro in volto, prese il sacchetto pieno di foglietti di carta di giornale ammucchiati alla rinfusa e in silenzio iniziò a contarli. Dopo qualche minuto alzò lo sguardo dai ritagli di giornale, ora impilati ordinatamente sul tavolo come tanti mazzi di carte da gioco. «Qual è il tuo attuale guadagno mensile?» chiese a bruciapelo al suo interlocutore, come se già sapesse quale sarebbe stata la risposta che stava per ricevere.“Circa millecinquecento dollari al mese» disse l’uomo con voce tremula…“Be’, forse è una combinazione» disse l’imprenditore, con un sorriso velato di sarcasmo, ma è esattamente la quantità di foglietti che hai ritagliato!»

Cosa più bella al mondo

La cosa più bella nel mondo è vedere il tuo bambino sorridere e sapere che tu sei la ragione dietro quel sorriso. (Anonimo)

Un po’ di impegno in più

Si trova sempre qualcosa di cui lamentarsi.
Ma – con un po’ più di impegno – si trova sempre anche qualcosa di cui essere felici.
(anonimo)

12G SDI non è solo questione di pixel

Che cos’è il 12G?

Lo standard SDI 12G è stato sviluppato per supportare maggiore risoluzione, frame rate e fedeltà dei colori. Fornisce quattro volte la larghezza di banda del full HD a 50 fotogrammi, con 12 Gbps (Giga bit per secondo), che lo rende ideale per il formato 4Kp60.
Non è del tutto nuovo, con 6G / 12G in fase di sviluppo dal 2012 per UHD (Ultra HD), ma non è ancora stato ratificato dalla SMPTE (Society of Motion Picture and Television Engineers), l’ente normativo di riferimento, con il nome di progetto di SMPTE ST-2082
Maggiori dettagli tecnici qui

Vediamo ora un po’ di storia: lo standard SDI originale 259M (introdotto nel lontano 1989) poteva trasportare circa 270 Mbps di dati. Mentre le emittenti passavano da 480i a 480p a 720p a 1080i a 1080P e da rame a fibra, la specifica SDI veniva aggiornata, con 292 (per 1080i) che trasportava circa 1,5 Gbps e 424 aumentava l’ampiezza di banda a circa 3Gbps (per 1080p).

Chi lo sta usando?

Il sistema di trasmissione 12G è aperto e quindi potenzialmente potremmo trovare sul mercato apparati di qualsiasi produttore, tuttavia non tutti hanno deciso di supportare uno standard SMTPE non ancora ratificato nei loro prodotti. Un produttore che è stato precursore in questo senso è Blackmagic Design. La loro gamma di schede di cattura e riproduzione DeckLink 4K supporta in tutti i modelli lo standard 12G, così come Teranex Mini e Teranex Express ( il primo convertitore di fascia broadcast al mondo ad includere connessioni SDI 12G multi-rate).

Blackmagic Design come produttore ha sempre sostenuto l’uso di standard aperti e comuni e di codec e connettività non proprietari. “Ciò che un cliente vuole fare è collegare qualsiasi cosa a qualsiasi cosa e affinché funzioni” La produzione sportiva ha richiesto l’uso di frame rate elevati per molti anni, ma mentre i formati HD fino a 1080p60 sono molto comuni, la mancanza di supporto per gli stessi frame rate elevati in Ultra HD ha ostacolato l’adozione del formato. 12G-SDI supporta la connettività con cavo singolo per il formato 2160p60.
Si possono immediatamente vedere i vantaggi non solo dei frame rate più elevati che 12G-SDI può offrire nella produzione Ultra HD, ma anche la semplicità che offre la connettività via cavo singola, mentre altre tecnologie DUAL link o addirtttura QUAD link che potrebbero essere in grado di offrire la larghezza di banda necessaria, aggiungono complessità di cablaggio e progettuale facendo lievitare i costi e aumentano il rischio complessivo di degrado dell’immagine e interruzione del segnale.

All’interno della trasmissione e della produzione, le strutture sono ancora costruite su standard 3G SDI, in quanto le 6G e le 12G non funzionano su lunghe distanze e non molti “end point” hanno an ingressi 6G o 12G. Probabilmente vedremo altri prodotti compatibili con con 12G nel prossimo futuro, tuttavia lo sviluppo più interessante sarà 12G su fibra ottica, poiché fornisce sia la distanza che la larghezza di banda per fornire segnali 4K e UHD all’interno delle strutture.


Neutrik, da sempre alla’avanguardia nella produzione di connettori ed adattatori offre una g amma completa appositamente studiata per il trasferimenti di segnali 12G e fino a 8K sia usando il rame come mezzo trasmissivo che la fibra ottica monomodale permettendo la realizzazione di cavi SMPTE 304M 311

Originariamente pubblicato qui!

Egoismo

L’egoismo è come

L’odor della merda

Dentro il tuo

Ci stai pure bene

In quello altrui

Ci stai…

Di merda

Cir. Orcar Farinetti

Un sogno chiamato pensione

Ammettiamo invece che il sistema pensionistico continui a funzionare come si deve. Ecco cosa ci viene proposto: Accantonate oggi dei contributi: lo Stato li conserverà per voi, li investirà sapientemente e ve li ridarà per spenderli un domani, quando vi ritirerete dal lavoro. Sinceramente, pensate a un qualunque partito politico odierno e ditemi se, in tutta coscienza e potendo scegliere, accettereste di dargli dei soldi da investire sulla promessa che ve li ridarà!? Fa sorridere il solo pensiero, vero? Eppure la pensione è una «conquista dei lavoratori»

Cit. Lorenzo Ait

Riderai

Quando scoprirai chi sei davvero. Riderai di chi credevi di essere

Buddha

Fai!

Fai qualcosa oggi per cui in futuro ti ringrazierai

agisci ora!

La vita non ha la retromarcia.