Disattivare e riattivare secure boot

fonte originale:https://msdn.microsoft.com/en-gb/windows/hardware/commercialize/manufacture/desktop/disabling-secure-boot

Disattivazione del boot protetto

 

Potrebbe essere necessario disattivare Secure Boot per eseguire alcune schede grafiche PC, hardware o sistemi operativi come Linux o versione precedente di Windows.

Il Boot protetto aiuta a assicurarsi che il computer si avvii usando solo firmware affidabile dal produttore. È possibile disattivare Secure Boot tramite i menu del firmware del PC (BIOS), ma il modo in cui lo disabilite varia a seconda del produttore del PC. Se si hanno problemi a disabilitare Secure Boot dopo aver seguito i passaggi riportati di seguito, contattare il produttore per ottenere ulteriori informazioni.

Per i PC Windows RT 8.1 e Windows RT certificati con logo, è necessario configurare il Boot protetto in modo che non possa essere disattivato.

avvertimento

Dopo aver disattivato Secure Boot e installando altri software e hardware, potrebbe essere difficile riattivare Secure Boot senza ripristinare il PC allo stato di fabbrica.

Fare attenzione quando cambia le impostazioni del BIOS. Il menu BIOS è stato progettato per utenti avanzati e è possibile modificare un’impostazione che potrebbe impedire il corretto avvio del computer. Assicurarsi di seguire esattamente le istruzioni del produttore.

Disattiva il boot protetto

Prima di disattivare Secure Boot, consideri se è necessario. Di volta in volta, il produttore può aggiornare l’elenco di hardware, driver e sistemi operativi attendibili per il proprio PC. Per verificare gli aggiornamenti, andare a Windows Update o controllare il sito web del produttore.

Aprire il menu PC BIOS. È possibile accedere spesso a questo menu premendo un tasto durante la sequenza di avvio, ad esempio F1, F2, F12 o Esc.

Oppure, da Windows, tenere premuto il tasto Maiusc mentre seleziona Riavvia. Vai a Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate: Impostazioni firmware UEFI.

Individuare l’impostazione di protezione protetta e, se possibile, impostarla su Disabilitato. Questa opzione è di solito nella scheda Protezione, nella scheda di avvio o nella scheda Autenticazione.

Salva le modifiche ed esci. Il PC riavvia.

Installare la scheda grafica, l’hardware o il sistema operativo non compatibile con Secure Boot.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario modificare altre impostazioni del firmware, ad esempio attivare un modulo di supporto compatibilità (CSM) per supportare i sistemi operativi BIOS legacy. Per utilizzare un CSM, potrebbe anche essere necessario riformattare il disco rigido utilizzando il formato Master Boot Record (MBR) e quindi reinstallare Windows. Per ulteriori informazioni, vedere Installazione di Windows: Installazione utilizzando lo stile di partizione MBR o GPT.

Se si utilizza Windows 8.1, è possibile visualizzare una filigrana sul desktop che avvisa che il Boot protetto non è configurato correttamente. Ottenere questo aggiornamento per rimuovere la filigrana desktop di Boot Secure.


Riattiva il Boot protetto

Disinstallare tutte le schede grafiche, hardware o sistemi operativi non compatibili con Secure Boot.

Aprire il menu PC BIOS. È possibile accedere spesso a questo menu premendo un tasto durante la sequenza di avvio, ad esempio F1, F2, F12 o Esc.

Oppure, da Windows: vai a Charms Settings> Modifica impostazioni PC> Aggiornamento e ripristino> Ripristino> Avvio avanzato: riavviare ora. Quando il PC riavvia, vai a Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate: Impostazioni firmware UEFI.

Individuare l’impostazione di protezione protetta e, se possibile, impostarla su Abilitato. Questa opzione è di solito nella scheda Protezione, nella scheda di avvio o nella scheda Autenticazione.

Su alcuni PC, selezionare Personalizzato e quindi caricare le chiavi di avvio sicuro che sono incorporate nel PC.

Se il PC non consente di abilitare Secure Boot, provare a ripristinare il BIOS alle impostazioni di fabbrica.

Salva le modifiche ed esci. Il PC riavvia.

Se il PC non è in grado di avviarsi dopo aver abilitato Secure Boot, tornare indietro nei menu del BIOS, disattivare Secure Boot e provare a riavviare il PC di nuovo.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario aggiornare o reimpostare il PC allo stato originale prima di attivare il sistema di protezione sicura. Per ulteriori informazioni, vedere Come ripristinare, aggiornare o reimpostare il PC.

Se i passaggi di cui sopra non funzionano e si desidera ancora utilizzare la funzionalità Boot protetta, contattare il proprio produttore per ottenere ulteriori informazioni.

Per ulteriori procedure di risoluzione dei problemi per i produttori di PC: vedere Secure Boot non è configurato correttamente: Determinare se il PC è in modalità di produzione (informazioni per i produttori).